dal Blog de LaMercantiSubscribe Now

Luce per posti di lavoro migliori – e meno assenze

Spesso all’illuminazione per l’uomo ed al suo posto di lavoro non viene data la giusta importanza in fase di progettazione. I neon a soffitto illuminano generosamente tutta la stanza. In realtà sarebbe importante illuminare solo la zona di attività dei collaboratori ma nel modo giusto.

In tutto il mondo molti milioni di persone passano la loro giornata lavorativa in ufficio. Contrariamente a quello che spesso si pensa, il lavoro d’ufficio non è però certamente privo di sollecitazioni. Nel frattempo gli impiegati sono diventati la categoria con il maggior numero di giorni di assenza per malattia. Già questo rende evidente quanto una illuminazione corretta sia un importante fattore anche economico.

Salute:

– Illuminazione corretta per una riduzione delle assenze per malattia e nel medio e lungo periodo per una riduzione dei corrispondenti costi del lavoro.

– Illuminazione ergonomica per i posti di lavoro con videoterminale.

– Illuminazione corretta che tenga anche conto delle esigenze di luce dettate dall’età.

Produttività:

Nonostante una riduzione del consumo energetico, più comfort e quindi maggiore motivazione e benessere.

– Creare un’atmosfera piacevole con armonia, ambientazioni luminose e conformazione della luce.

– Ottimizzazione del rendimento con la possibilità di regolazioni individuali.

– Innalzamento della concentrazione tramite il controllo di: intensità luminosa – luminanza – direzionamento della luce e formazione di ombre – abbagliamento diretto e riflesso – tonalità della luce e resa cromatica.

Criteri di qualità

Maggiori criteri per una buona illuminazione del posto di lavoro

* Garanzia della sicurezza
* Evitare influenze negative sulla salute e il benessere
* Influenzare positivamente le condizioni di salute degli utilizzatori

Criteri di valutazione classici per l’illuminazione del posto di lavoro

* Livello di illuminamento
* Distribuzione della luce
* Limitazione dell’abbagliamento (diretto e riflesso)
* Resa cromatica
* Tonalità della luce
* Direzionamento della luce e formazione d’ombre

Nuovi criteri per una buona illuminazione del posto di lavoro

* Variabilità e flessibilità
* Possibilità di regolazioni individuali
* Creazione di un’ambientazione luminosa e stimolante
* Semplicità di utilizzo e comando

Ulteriori aspetti importanti

* Economicità
* Ecologia
* Compatibilità elettromagnetica
* Manutenzione

Nuova importanza della luce naturale

* La luce naturale deve essere presente in quantità sufficiente
* L’illuminazione artificiale deve essere solo un completamento
* E’ richiesto un coordinamento ottimizzato

About Marco Olivieri

"Lavoro nel campo del CONTRACT. Faccio in modo di ispirare i miei dipendenti affinchè siano creativi e si divertano. Servo clienti grandiosi, entusiasti dell'innovazione e del miglioramento continuo, davvero. E non ho mai amato un lavoro, nè un'azienda come amo questa. Mi chiamo Marco Olivieri e sono de La Mercanti."
Dal 1997 amministratore delegato e direttore marketing de La Mercanti.

Speak Your Mind

*