dal Blog de LaMercantiSubscribe Now

Benessere acustico nella Ristorazione

La qualità della ristorazione moderna si misura attraverso una somma di sensazioni: dal piacere dell’accoglienza, al gusto estetico, al benessere acustico e termico.

I sistemi di pannelli fonoassorbenti La Mercanti rappresentano una soluzione unica per risolvere tutte queste esigenze, con la massima versatilità nella progettazione e nello studio della soluzione ideale. Un ambiente prestigioso e raffinato non può che considerare il comfort acustico e il gusto estetico come prioritario 😉

Quando un’onda sonora emessa in un ambiente chiuso incontra una parete, una parte della sua energia la attraversa, una parte ne è assorbita ed una parte viene riflessa nell’ambiente.

Se in un ambiente la quantità di superficie riflettente è elevata, l’ambiente risulta molto riverberante fino a risultare fastidioso per l’ascolto di qualsiasi suono (effetto eco).
Il tempo di riverberazione è uno dei parametri usati per classificare la “bontà acustica” di un ambiente; ogni tipologia di ambiente ha un tempo di riverberazione ottimale in relazione alla sua destinazione d’uso.

E’ possibile ottenere un’acustica ottimale ed un tempo di riverberazione adeguato senza modifiche strutturali, applicando idonei pannelli fonoassorbenti.

Scopri come eliminare il riverbero grazie all’ausilio di pannelli fonoassorbenti e di colonne acustiche.

L’armonia dei suoni

Dobbiamo scegliere un posto nel quale la voce possa attenuarsi soavemente e non ritorni per riflessione in maniera tale da portare un significato indistinto all’orecchio.

Vitruvio (sec. II a.C.)

Tutto è suono e dunque il suono è ovunque?

Noi esseri viventi percepiamo il mondo attraverso i sensi, sistema complesso e perfetto, diretta espressione del corpo e dell’anima. Fra tutti gli organi, uno dei più sofisticati è l’apparato uditivo, strumento predisposto all’ascolto, con una struttura passiva di ricezione: le orecchie, infatti, si limitano a ricevere. In questo senso rappresentano la vulnerabilità assoluta: non si possono chiudere le proprie orecchie come si chiudono gli occhi. Non è sufficiente, inoltre, che le parole accedano alle orecchie, bisogna anche che siano comprensibili e perché questo avvenga è necessario che i suoni ci possano arrivare correttamente. Infatti, se l’intensità del suono è particolarmente alta in un ambiente chiuso, la sua percezione non sarà corretta.

L’acustica architettonica studia quella che si può definire la dimensione acustica dell’ambiente antropizzato, con la finalità di migliorare la qualità della percezione sonora. È quindi necessario progettare e costruire gli ambienti ad uso civile ma anche i luoghi del tempo libero pensando all’acustica ambientale come ad un tassello fondamentale e imprescindibile di ogni progetto contemporaneo.
Il benessere delle persone, infatti, può variare per cultura, religione e latitudine ma l’anima e il corpo tendono universalmente al bello e al buono: all’armonia del tutto.

Da La Mercanti escono i materiali più adatti al fonoassorbimento e al comfort climatico, compatibili con le diverse situazioni ambientali e sociali: innovativi, in sintonia con la progettazione contemporanea e tesi al miglioramento della qualità di vita delle persone. Essi lavorano “silenziosamente” negli interni dominando il riverbero in una molteplicità di soluzioni per restituire una dimensione acustica corretta e sana quale risposta concreta alla crescente attenzione dei progettisti alla psicologia ambientale: uno strumento d’indagine e conoscenza per migliorare la qualità reale degli spazi e aumentare il piacere di vivere e di lavorare.

Acustica comfortevole per il Palariviera

Da poche settimane è stato inaugurato il nuovo spazio congressuale dotato di multisala cinematografica, ristorante, bar e servizi: il Palariviera di proprietà Palacongressi Srl.

La struttura è suddivisa in 8 sale: quella più grande ribattezzata “auditorium teatro”  arriva ad ospitare sino a 1000 spettatori, a seguire, numerate dalla 1 alla 7 ulteriori sale polivalenti di cui una con 370 posti a sedere, quattro da 150 posti cadauna, una da 87 sedute e un’altra da 95 posti. Disponibili inoltre due ulteriori sale riunioni, una di queste ad esclusiva disposizione del Comune di San Benedetto.

Il PalaRiviera dispone inoltre di spazi espositivi per fiere, mostre, oltre ad un bar generale, un ristorante pizzeria – self service in grado di preparare sino a 600 pasti al giorno, dunque principalmente votato ad eventi congressuali. Tutto questo nell’ala Nord della struttura, mentre la parte Sud è stata dedicata ai più piccoli con la creazione di una ludoteca.

La Mercanti si è aggiudicata la fornitura e la posa in opera dei pannelli fonoassorbenti di tutta la sala “auditorium teatro”, circa 500 metri quadrati di pannelli in legno certificati per migliorare l’acustica, e la progettazione e realizzazione della segnaletica interna per migliorare la comunicazione visuale.

Davvero ingente l’investimento che ha di molto superato il budget previsto nel project financing di 5 milioni di euro “una spesa enorme – ha commentato Fausto Calabresi  – ma che oggi ci pone al primo posto rispetto all’offerta tecnologica delle nostre sale, votate ad accogliere qualsiasi tipo di manifestazione spaziando dal cinema al teatro, dai congressi all’opera“.

Scopri i vantaggi del miglioramento dell’acustica interna

Se in un ambiente la quantità di superficie in grado di riflettere le onde sonore è elevata, l’ambiente risulta molto riverberante fino a risultare fastidioso per l’ascolto di qualsiasi suono.
Tutto questo si verifica comunemente in svariate tipologie di locali destinati ad uso ufficio, open space, sala riunione, sale per convegni, ristoranti, negozi, palestre, piscine, scuole, ecc.
Spesso, per mancanza di informazione, ci si rassegna a lavorare o a frequentare ambienti dove il comfort acustico è del tutto assente. Questi ambienti accentuano notevolmente l’affaticamento, lo stress, il malumore.

Il comfort acustico può essere un elemento importante di giudizio da parte della clientela di un locale.

L’eccesso di confusione provoca per chi lavora:
– riduzione della produttività
– maggiore affaticamento
– più stress
– malumore
– perdita di clientela

per i clienti:
– fastidio
– disaffezione

Più spesso di quanto si creda, un intervento di correzione acustica può migliorare incredibilmente la vivibilità di un ambiente chiuso, trasformandolo in un luogo estremamente confortevole dal punto di vista acustico.
La Mercanti si avvale di tecnici esperti in acustica, regolarmente iscritti negli albi dei “tecnici competenti in acustica ambientale”, che sono in grado di misurare il comfort acustico del locale e prevedere il miglioramento che si può conseguire con le soluzioni proposte, senza trascurare la raffinatezza estetica 😉