dal Blog de LaMercantiSubscribe Now

Progetto W Hotel a Londra

Siamo stati contatti dalla celebre catena Starwood Hotels, per arredare gli uffici direzionali e gestionali del nuovo W Hotel di Londra a Leicester Square. La struttura è stata progettata dallo studio inglese Jestico e Whiles, gli arredi invece sono stati curati dallo studio di interior design olandese Concrete. Il buyer ha espresso sin dall’inizio l’esigenza di acquistare dei prodotti di buon design e robustezza, ma con prezzi molto contenuti, italian office furniture.

La scelta per gli uffici operativi è caduta sulle scrivanie singole della linea Glider di Bralco, per le sedute sono state proposte come operative le Soffio e per le visitatori le Classic, entrambi del trend Sitland. Sono stati forniti anche armadi in metallo per l’archiviazione, serie File line della Dieffebi.

E’ stata una bella sfida per lo staff de La Mercanti, che oltre alla bellissima esperienza di andare a Londra per effettuare il rilievo accurato delle misure è riuscito dopo diversi tentativi a ricercare prodotti che potessero soddisfare le esigenze del cliente.

Progetto Rainbow SpA: pareti divisorie in Vetro e acustica eccellente.

La Mercanti ha fatto da trait d’union tra le esigenze della Rainbow spa, azienda ideatrice delle famose ”Winx” e le proposte della Gemino, produttrice di sistemi divisori in vetro integrati con soffitto e pavimento, nella fornitura delle pareti divisorie per gli uffici della nuova sede a Loreto (AN).

L’incontro con l’arch. Bianchi e l’arch. Straffi, progettisti architettonici dello stabile e degli interni, ha fatto emergere l’impossibilità di utilizzare i normali sistemi di parete divisoria sia per la complessità del cantiere, sia per l’incapacità delle stesse di fornire ottimali livelli di abbattimento acustico nel momento in cui si scelgono soluzioni con vetro a tutt’altezza. Altra richiesta dei progettisti era quella di avere dei sistemi innovativi dall’estetica curata e non invadente dal punto di visto visivo. Il sistema integrato di pareti divisorie ufficio gx pareti-pavimenti-controsoffitto-illuminazione della Gemino ha risposto appieno alle esigenze espresse dai progettisti.

Attraverso la messa a punto del sistema integrato gx, gemino ha radicalmente trasformato il ruolo della parete da semplice partizione ad evoluto strumento d’architettura. Grazie al sistema gx, controsoffitto, illuminazione, pareti e pavimento entrano in sinergia in un processo d’integrazione totale che rappresenta un unicum nel panorama dell’architettura d’interni, coniugando assoluto valore estetico con inedite performance tecnologiche: dal comfort acustico e termico alla straordinaria flessibilità degli spazi, riconfigurabili nel tempo senza interventi di muratura.

Fulcro generatore dell’integrazione è la travetta multifunzione, celata all’interno del controsoffitto. Disposta mediante una semplice struttura a rete, alloggia le pareti, i cablaggi, i corpi illuminanti, la segnaletica d’emergenza ed eventuali tende a rullo. Racchiude inoltre l’impiantistica nel controsoffitto, che può così diventare climatizzato, dotato di tecnologia radiante, integrabile con travi fredde e sistema d’illuminazione.
La parete, completamente inserita all’interno della travetta, diviene elemento-chiave in quanto, riducendo a zero gli elementi di raccordo visibili, potenzia ad un tempo uniformità estetica, flessibilità e comfort acustico. Gx è l’unico sistema integrato ad avere ottenuto la certificazione acustica orizzontale/verticale. Grazie all’innesto delle pareti nella travetta, vengono garantiti ottimi livelli di fonoisolamento anche nella versione vetrata, più rilevante in un panorama architettonico dove la tendenza a disegnare spazi visivamente “open” si scontra spesso con la necessità di mantenere adeguati parametri di riservatezza. Nella nuova sede della Rainbow, ad esempio, il sistema di pareti gx2 a doppio vetro è stato utilizzato per ottenere un’eccellente prestazione acustica nella separazione del reparto commerciale dalla zona amministrativa.

La Mercanti arreda lo studio Di Concetto

A distanza di 8 anni dal primo studio arredato, il dott. Franco Di Concetto, noto commercialista della zona, si affida di nuovo a La Mercanti per arredare un nuovo studio.

Le prerogative restano le stesse, uffici confortevoli composti da arredi resistenti e ergonomici e soprattutto con ampia capacità di archiviazione. Per questi nuovi spazi il dott. Franco ci ha chiesto di dare un tocco di freschezza e novità anche nelle forme e nei colori degli arredi.

In attesa… potete rilassarvi su due sculture del design internazionale, le poltrone WASSILY di BREUER by KNOLL, comodissime e senza tempo; a ripartire gli spazi ci sono delle pareti in vetro con profili in alluminio lucido, BASIC di Citterio.

Piccoli accorgimenti tecnici che abbiamo escogitato insieme al tecnico-commerciale della Citterio Fabio Pucci: sulla parete che divide la sala attesa dalla sala riunioni, abbiamo previsto una pellicola fono isolante per aumentare la privacy che sulle pareti in vetro è un “optional”, inoltre nella porta d’ingresso a battente è stata prevista una ghigliottina che si attiva quando la porta viene chiusa.

Per accedere nella sala riunioni, è stata inserita una porta a tutta altezza scorrevole, in modo da ottimizzare lo spazio per il favoloso tavolo ovale bianco TULIP di SARINEEN by KNOLL, contornato da 8 fantastiche sedute su trespolo girevole CATIFA 53 by ARPER.

Entrando nell’ufficio direzionale si può ammirare la purezza dello stile contemporaneo della scrivania e libreria a giorno KYO by MARTEX, in finitura ZEBRANO chiaro con particolari in laccato opaco fondente; forti spessori per linee nette e pulite; dietro la scrivania un piccolo accenno di tecnologia pura con la seduta FREEDOM di HUMANSCALE in pelle, scelta per la sua duttilità e comodità.

Il tono sobrio ed elegante dei colori uniformi, viene acceso dai tessuti KVADRAT DIVINA 3, ocra e lilla con la quale sono state rivestite le sedute ASTON e CATIFA 53. A terminare il tutto un tavolo rotondo TULIP di KNOLL bianco, appositamente per le riunioni più importanti. Uscendo dall’ufficio direzionale si procede verso i due uffici operativi, allestiti con arredi tecnici 5TH ELEMENT della LAS, strutture bianche e piani e ante in ACERO TAKI, anche qui si è cercato di moderare i toni aggiungendo sedute operative NETWIN di SEDUS, dai colori brown moka, per poi accendere l’ambiente con le sedute CATIFA 46 di ARPER in polipropilene bicolore BIANCO-VERDE.

Nel complesso l’ambiente è veramente molto stimolante, luminoso, colorato, e direi accogliente, di sicuro tutti saranno stimolati a lavorare in modo migliore, di conseguenza non ci saranno più ritardi nelle consegne delle buste paga o degli F24!!! … 😉

La Mercanti arreda l’Ufficio Informazioni – San Benedetto del Tronto

Il 3 luglio scorso è stata inaugurata la nuova sede dello IAT (Informazione e Accoglienza Turistica) di San Benedetto del Tronto, sita al centro della città.

Il progetto è stato interamente sviluppato dall’ufficio tecnico de La Mercanti, nella persona dell’arch. Emanuela Amabili, che afferma:

“La costante collaborazione tra il nostro ufficio planning e il geom. Carboni dell’ufficio tecnico della Provincia di Ascoli Piceno, ha consentito lo sviluppo di un progetto semplice ma funzionale. Come suggerisce il significato stesso di IAT, il progetto è stato sviluppato sul tema dell’accoglienza e dell’informazione al turista. L’arredo sobrio dà visibilità alla documentazione presente sugli espositori e i colori chiari e vivaci degli arredi esaltano la luminosità della stanza e creano spazialità e luce”.

L’accoglienza è data grazie alla reception Volta di Las Mobili, posizionata all’entrata dell’ufficio e ai divani colorati e luminosi della ditta Luxy.

L’informazione è documentata da brochures e depliants posti sugli espositori Big di Caimi.

Le postazioni operative sono arredate in modo funzionale grazie al 5th Element di Las Mobili e alle sedute Pixel della Luxy.

La Mercanti arreda Trevisani Pietro Srl

La Mercanti ha progettato e realizzato i nuovi uffici di Trevisani Pietro Srl, una delle più importanti aziende di San Benedetto del tronto per la commercializzazione di prodotti ittici surgelati.

Grazie alle indicazioni dell’architetto Alfredo Di Concetto responsabile dei lavori di ristrutturazione della vecchie sede logistica, alla disponibilità dei titolari Salvatore e Alfonso Trevisani e del loro staff con Andrea Michieli, Andrea Pallottini, Vicenzo Massicci, Daniele siamo riusciti a creare un ambiente perfettamente rispondente alle loro esigenze.

Le richieste principali erano: un buon comfort acustico delle varie stanze e la possibilità di comunicare e controllare visivamente, dall’ufficio direzionale, sia gli uffici adiacenti che l’area di accesso alla zona amministrativa .

Con gli spazi disponibili, si è scelto di creare un’area di condivisione tra gli uffici direzionali, amministrativi e commerciali, in modo da ricavarne una zona attesa a cui si accede attraverso porta scorrevole automatica a due ante, che consente un accesso controllato, su cui è stato serigrafato il logo dell’azienda.

Gli uffici sono stati divisi con delle pareti in doppio vetro semicieche con moduli in vetro unico continuo, con il risultato di una struttura dal basso impatto visivo.

La contiguità tra gli uffici direzionali e quelli commerciali ha visto l’utilizzo di moduli con doppio vetro camera e l’inserimento tra parete e soffitto di un setto acustico in cartongesso per migliorare sensibilmente l’abbattimento acustico. Altra richiesta era quella di sfruttare al massimo gli spazi per l’archiviazione. La soluzione adottata è stata quella di rivestire le pareti di fondo con delle strutture attrezzate con ante a tutta altezza con apertura a 180° per ridurre gli spazi d’ingombro ad anta aperta.

Le postazioni di lavoro sono state realizzate con sistemi a bench della serie Rokk di Las Mobili, mentre le direzionali con scrivanie con allungo serie Fill di Las Mobili. Altra necessità del cliente era quella di allestire l’ufficio spedizioni ricavato all’interno di una precella frigorifera. Ai problemi legati alle particolari condizioni ambientali, presenza di umidità e bassa temperatura, si è dato soluzione inserendo un rivestimento in lamina di alluminio sulla parte esterna delle pareti divisorie, coibentando con materiale isolante l’intercapedine che si crea tra la parete esterna e quella interna, mentre internamente le finiture utilizzate sono le stesse degli uffici direzionale/amministrativi, ovvero in rovere sbiancato.

Tranquillo… con noi sei in buone mani 😀

Anche Cristian Marchi acquista online su Offique

Anche Cristian Marchi fra i nostri clienti di Offique, che piacere!


Grande comunicatore Cristian Marchi è il dj italiano emergente più richiesto nei fashion club del nostro paese.

Dj, remixer, produttore discografico: Cristian è noto per la proverbiale “carica energetica” dei suoi dj set, per una scrupolosa e attenta tecnica di mixaggio, per originali “evoluzioni” con i dischi e soprattutto per le sue coinvolgenti selezioni musicali.

Comodo sulla sedia Aeron di Herman Miller 😉 Ottima scelta!

La Mercanti arreda la sede Isko

La Mercanti arreda la nuova sede Isko di San Benedetto del Tronto.

Per gli arredi ufficio del nuovo workshop di San Benedetto del Tronto, la Isko srl, filiale italiana della ditta turca Isko, tra i leader mondiali nella produzione di tessuto denim, ha scelto le soluzioni La Mercanti.

La concreta e costante collaborazione tra il team tecnico de La Mercanti (progettista Antonio Consorti), e lo studio ArchPlan, nelle persone dell’arch. Marco Bollettini, dell’arch. Americo Traini e dell’arch. Alessia Nardi, che si è occupato della progettazione degli interni, ha consentito di sviluppare le esigenze del cliente e le idee dei progettisti, in soluzioni concrete.

La richiesta era quella di creare un ambiente con le sembianze di un laboratorio tessile. Nella progettazione l’arch. Bollettini si è basato su concetti di arredo industriale, dal design semplice, sobrio e dalle finiture naturali. Per dare eleganza e trasparenza al box ufficio, si è pensato quindi di proporre le pareti divisorie Osso di Luconi, una parete in vetro modulare con montanti in alluminio, dal design minimale ma allo stesso tempo solida e poco invasiva, facilmente integrabile col contesto creato dall’architetto. Le nuove finiture della struttura portante Bronzo Heavy, hanno dato un giusto ed equilibrato connubio con le lampade Plafone di Paolo Donadello realizzate esclusivamente in finiture RUGGINE e con le altre finiture degli arredi.

Per un look più modaiolo e discostante rispetto al resto delle finiture e dell’arredamento del Workshop, per gli arredi ufficio, composto da una scrivania con cassettiere e delle poltrone, abbiamo proposto la linea Seventies di LAS MOBILI, con piano in LARICE MOKA, e struttura ad anello in acciaio cromato, poltrone con rivestimenti in pelle BIANCA e gambe cromate.

Infine viste l’esigenza di dover appendere dei tessuti DENIM come tende per ufficio, si è studiato un sistema con tubi in metallo sorretti da appositi sostegni dove far scorrere degli anelli con applicati dei pinzettoni per il sostegno del tessuto. Il tutto è pensato per poter dare la possibilità al cliente di utilizzare le tende sia in funzione oscurante che per esporre le varie tipologie di tessuto.

Acustica comfortevole per il Palariviera

Da poche settimane è stato inaugurato il nuovo spazio congressuale dotato di multisala cinematografica, ristorante, bar e servizi: il Palariviera di proprietà Palacongressi Srl.

La struttura è suddivisa in 8 sale: quella più grande ribattezzata “auditorium teatro”  arriva ad ospitare sino a 1000 spettatori, a seguire, numerate dalla 1 alla 7 ulteriori sale polivalenti di cui una con 370 posti a sedere, quattro da 150 posti cadauna, una da 87 sedute e un’altra da 95 posti. Disponibili inoltre due ulteriori sale riunioni, una di queste ad esclusiva disposizione del Comune di San Benedetto.

Il PalaRiviera dispone inoltre di spazi espositivi per fiere, mostre, oltre ad un bar generale, un ristorante pizzeria – self service in grado di preparare sino a 600 pasti al giorno, dunque principalmente votato ad eventi congressuali. Tutto questo nell’ala Nord della struttura, mentre la parte Sud è stata dedicata ai più piccoli con la creazione di una ludoteca.

La Mercanti si è aggiudicata la fornitura e la posa in opera dei pannelli fonoassorbenti di tutta la sala “auditorium teatro”, circa 500 metri quadrati di pannelli in legno certificati per migliorare l’acustica, e la progettazione e realizzazione della segnaletica interna per migliorare la comunicazione visuale.

Davvero ingente l’investimento che ha di molto superato il budget previsto nel project financing di 5 milioni di euro “una spesa enorme – ha commentato Fausto Calabresi  – ma che oggi ci pone al primo posto rispetto all’offerta tecnologica delle nostre sale, votate ad accogliere qualsiasi tipo di manifestazione spaziando dal cinema al teatro, dai congressi all’opera“.