dal Blog de LaMercantiSubscribe Now

La Mercanti vince la gara all’Ente Parco Monti Sibillini

E’ stata aggiudicata a La Mercanti la gara d’appalto per i mobili ufficio e gli arredi della nuova sede dell’Ente Parco Monti Sibillini, con base d’asta di oltre 120.000 Euro, per una fornitura comprensiva di 106 poltroncine per sala conferenza, 1 ufficio presidenziale, 5 uffici direzionali, sale riunioni, 22 sedie per ufficio operative, 5 librerie su misura in legno noce nazionale e tutti gli accessori per un ufficio moderno.

Entro Novembre sarà completata la fornitura, con la posa in opera e relativo collaudo.

Le linee fornite sono di Della Rovere e Talin.

Mai più appalti al massimo ribasso

Molti appalti pubblici usano la formula del massimo ribasso portando così a forme di sfruttamento del personale ed a usare materiali scadenti ed a qualsiasi forma di risparmio.

Le aste al ribasso mi ricordano molto le macchinette mangiasoldi dei bar. Lo sventurato di turno ci mette qualche euro sperando di portarsi a casa un discreto gruzzolo ma alla fine del gioco si ritrova più leggero di prima… :)

Guardate questa fornitura fatta qualche anno fa ad un ente nella zona di Ascoli Piceno: la scrivania flette… forse un po’ troppo

Il vero problema forse non è l’appalto al massimo ribasso, ma la mancanza di veri controlli tecnici da parte degli uffici pubblici comunali, provinciali, regionali. Penso comunque che la formula del massimo ribasso sia da cancellare, anche proprio come concetto (è infatti ‘ribasso’ in tutti i sensi, anche e soprattutto qualitativo delle opere e quindi cosa anti-economica… e poi può significare lavoro in nero, sfruttamento, inadempienze intorno la sicurezza sul lavoro….) e sostituito da un nuovo concetto, un modo diverso e più naturalmente adeguato di intendere l’ appalto e il suo costo.

Purtroppo viviamo in un paese dove la corruzione è altamente diffusa, tanto che nelle classifiche mondiali siamo molto lontani dai primi…

Che fare??