dal Blog de LaMercantiSubscribe Now

Video: la produzione italiana di sedie e poltrone design, artigianale o artistica?

Competenza radicata nella tradizione, condita con un tocco d’arte, è la ricetta delle sedie e poltrone design Mascheroni

chi lavora con le mani è un operaio
chi lavora con le mani e la testa è un artigiano
chi lavora con le mani, la testa e il cuore è un artista

Questa è la traduzione delle frasi, molto significative, che appaiono nella prima parte del video. Ricordiamo le sedie e le poltrone dei nostri nonni. A volte sono ancora protagoniste del fascino del nostro salotto o sala da pranzo. Quando queste sedie sono state acquistate, le cose duravano; ogni oggetto in casa aveva una storia, un valore, una destinazione significativa e duratura. Poi ci fu il consumismo, le cose usa e getta.

Guardate questo video per capire la differenza tra sedie e poltrone design realizzate con un consolidato know-how e una generosa dedizione al lavoro artigianale, e delle sedie e poltrone di serie fabbricate non si sa dove, né da chi o da cosa …

Generation by Knoll per un ufficio moderno

Il posto di lavoro odierno accoglie diverse generazioni, tra le quali i Baby Boomers, le Generazioni X e Y.
Generation by Knoll supporta i loro diversi stili e abitudini, dalla postura frontale classica per lavorare al computer a quella del lavoro condiviso; dalla comunicazione verbale alla non verbale.
Con Generation, il lavoro fluisce ininterrottamente, dalle modalità individuale a quelle più collaborative.

Controllo dinanico della sospensione.
L’innovativo controllo dinamico della sospensione è diverso dai meccanismi convenzionali. Senza leve o molle metalliche, è realizzato con lo stesso elastomero performante usato nello schienale. Esso ha quattro fl essori indipendenti, tutti piegabili sia in avanti che indietro.
Le proprietà intrinseche del materiale permettono un’ampia escursione di movimenti da un lato all’altro.
Nonostante le sue incredibili prestazioni, il controllo dinamico della sospensione utilizza il 30% dei componenti in meno rispetto ai meccanismi tradizionali.

Parri: design coinvolgente in chiave fashion

Parri sedie design su LaMercanti, presenta una collezione di sedute contract caratterizzata da una visione contemporanea interpretata in chiave fashion. La poltroncina diviene assoluto protagonista della vita di ognuno di noi, accompagnandoci in un viaggio reale e solido, fatto di colore e di forme: monumentalità del design e caducità dell’essere umano divengono così i pilastri di questa interpretazione non canonica.

Una collezione versatile e grintosa pensata sia per ambienti office, domestici che per spazi contract, a seconda del rivestimento e del colore scelto. Orientata al design attraverso realizzazioni nate dalla creatività di Marco Maran, sedute, tavoli ed imbottiti giocano sulla flessibilità, sui colori e sulle finiture influenzando l’evoluzione del concetto di spazio pubblico puramente funzionale.

Sedus: dalla prima seduta girevole in Europa al benessere produttivo

Da 140 anni Sedus sedie per ufficio si impegna per favorire la seduta sana, sviluppando tecnologie sempre all’avanguardia.


Tempo fa, quando i funzionari e gli impiegati degli uffici tedeschi dovevano affrontare una settimana lavorativa di 50 ore sedendo su semplici sedie di legno, Sedus presentava già delle innovazioni sul mercato; innovazioni che stabilivano nuovi criteri nella realizzazione di sedute per ufficio sempre più funzionali.
Da allora le nuove soluzioni si sono moltiplicate, con l’obiettivo di sviluppare un’ergonomia del lavoro d’ufficio sempre più perfetta, associata in tutto il mondo al marchio Sedus.
Sedus ha inventato il principio della seduta dinamica ed oggi sta rivoluzionando l’ambiente di lavoro a beneficio delle imprese e dei dipendenti, con il concetto di Place 2.5. Sedus ha sviluppato negli anni un’esperienza completa nell’arredo ufficio, attraverso un costante lavoro di ricerca e sviluppo unito alla passione nel trovare le migliori soluzioni possibili.

Poltrone ufficio in vera pelle di alligatore

Poltrone ufficio in vera pelle di alligatore di Mascheroni, su LaMercanti. Rivestimento in vero alligatore non allevato in cattività (alligator mississippiensis). Per realizzare queste poltrone sono state utilizzate circa 4 pelli di alligator mississippiensis con 60 anni di età media. Le pelli con queste caratteristiche e provenienza sono particolarmente belle e riportano straordinari segni di vita.

Il trattamento e la concia di queste pelli avviene con metodi tradizionali che prevedono un ciclo di 6 fasi di lavorazione della durata di circa 60 giorni. Questo particolare procedimento garantisce uno splendido look, una lunga durata e forte resistenza sia alla luce che allo sfregamento.

La prima fase di lavorazione successiva alla concia consiste nel tagliare manualmente queste pelli nelle giuste forme. In seguito i pezzi vengono accoppiati con una pelle di vitello per garantire resistenza allo strappo. Ultimata anche questa fase si procede al secondo taglio di precisione per garantire forma perfetta a dima e procedere quindi alla cucitura.

Tutti i pezzi di alligatore cuciti possono quindi essere gradualmente montati come rivestimento della poltrona che una volta ultimata è pronta per l’ultima fase di lavorazione riguardante la pelle. Quest’ultima fase consiste in un primo passaggio manuale a tampone di una crema protettiva e successivamente di un altro passaggio di crema protettiva e lucidante.

Embody di Herman Miller

Embody: la sedia ufficio che “abbraccia” tutte le conoscenze che Herman Miller ha sviluppato negli ultimi decenni sulle sedute, garantisce un comfort di seduta di livello superiore indipendentemente dal tempo che si sta seduti ed è il risultato di 6 anni di ricerche e sviluppo.
Lo schienale più stretto delle spalle permette una maggiore libertà di movimento e di torsione del torace, la struttura dello schienale è tale da adeguarsi automaticamente alla struttura della schiena dell’utente (nessun aggiustamento manuale).

“abbraccia” tutte le conoscenze che HM ha
sviluppato negli ultimi decenni sulle sedute


Comfort: il tessuto di rivestimento è traspirabile, il sistema a molle indipendenti del sedile e la struttura aperta dello schienale garantiscono la circolazione dell’aria, la struttura dei flessori dello schienale agevola il supporto della schiena “avvolgendola”, maggiore ossigenazione dei tessuti e migliore circolazione sanguigna.

Supporto puntuale (Pixelated Support): sedile e schienale distribuiscono in modo ottimale i punti di pressione come su una superficie dinamica, BackFit™ supporto integrale fino alla testa grazie al corretto posizionamento dello schienale su tutta l’area sacrale, lombare e toracica e in tutte le posture di lavoro.

Frezza e LaMercanti: Design & Tecnologia

Continua e si rafforza la collaborazione commerciale tra La Mercanti e Frezza: nel mondo dell’arredo ufficio sempre più condizionato dall’evoluzione informatica, la Frezza mobili per ufficio, seguendo soluzioni stilistiche dei più importanti architetti e designer internazionali e le esigenze degli utilizzatori, affronta le sfide del futuro sostenendo sul mercato la forte diversificazione dei processi e l’innovatività delle proprie proposte progettuali.

E La Mercanti sposa i concetti fondamentali ispirati alle nuove configurazioni dello spazio ufficio, con un lavoro notevole di ricerca stilistica e di soluzioni estetico – funzionali per clienti e progettisti, per dare all’insieme arredo un tocco armonico 😉

Celle di Herman Miller

Celle nasce dall’immaginazione del designer Jerome Caruso. Egli visualizzò una superficie di seduta intelligente ad alto contenuto tecnico, composta da centinaia di piccole cellule e anse deputate al supporto e alla risposta differenziata alle diverse aree del corpo. Per implementare questa visione le ricerche furono incentrate sull’ottimizzazione delle prestazioni della sedia, e in modo particolare sul sistema brevettato di sospensioni a cellula.

Per soddisfare i requisiti progettuali, che con Celle Herman Miller volevarealizzare una sedia molto più comoda di altre appartenenti alla stessa fascia di prezzo, venne fatto ricorso a più metodologie di ricerca, quali le valutazioni degli utenti finali, le prove comparative e l’opinione di ergonomisti e professionisti di biomeccanica provenienti da varie parti del paese.
Sotto il profilo ergonomico, anche Celle, come le sedie da lavoro Aeron e Mirra di Herman Miller, integra cinque elementi ergonomici:
1. Misura e adattabilità.
Sono stati utilizzati i dati antropometrici rilasciati da CAESAR (Civilian American and European Surface Anthropometry Resource) e da altre fonti per ottenere una sedia in grado di adattarsi a strutture corporee diverse per forma e dimensioni.
2. Stabilizzazione pelvica.
Lo schienale di Celle integra il profilo passivo PostureFit di Herman Miller.
3. Cinematica.
Celle adotta Tilt Harmonic, il meccanismo di comprovata efficacia messo a punto da Herman Miller.
4. Distribuzione della pressione.
Durante il processo di sviluppo di Celle, Herman Miller ha utilizzato le proprie conoscenze di mappatura della pressione per contribuire alla progettazione della dimensione delle cellule, delle regioni flessibili e del profilo.
5. Comfort termico.
Le possibili opzioni di rivestimento e tessuto sono state valutate utilizzando speciali sensori di temperatura, chiamati termocoppie.